e

Una sedia pieghevole

nolo FringeMI festival

08

Giugno

Sinossi

Un imprevisto dell’ultimo secondo costringe due attori fin troppo acerbi a ridimensionare il proprio sfarzosissimo spettacolo pur di metterlo in scena: per farlo sono costretti a servirsi di una scenografia raffazzonata che consiste unicamente in una sedia pieghevole.
Una serata in continua oscillazione tra poesia performativa e cabaret della tradizione milanese, praticamente un trattato sull’”arte di farsi bastare”.
“Una sedia pieghevole” è il primo lavoro scritto a quattro mani da Emanuele Ingrosso e Alessandro Gatti ed è frutto del confronto tra i differenti registri dei due attori.
Quattro sketch, tre monologhi, due personaggi che cambiando volto e storia ad ogni scena raccontano la frustrazione di chi si accontenta del solo corso degli eventi: si passa da una chat erotica che assomiglia molto a una seduta di psicoterapia a una partita di sasso-carta-forbice tra Vita e Morte, entrambe affascinate dalla propria parte oscura.
Lo spettacolo è in continua oscillazione tra poesia performativa (Ingrosso) e cabaret della tradizione milanese (Gatti), due mondi che si contaminano senza inquinarsi e che trovano un punto d’incontro nella risata come strumento.

Altre informazioni

Produzione Sagome di Sabbia

Palco: LARG_O BAR, Via Augusto Anfossi, 44

Ore 20:00
Invita i tuoi amici a vederlo con te:
FacebookWhatsAppMessengerTwitterTelegramEmailCopy Link

I tuoi Applausi per questo spettacolo

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 Applausi

Voto medio 0 / 5. Non ci sono ancora applausi

Registrati gratuitamente per votare questo spettacolo
Lascia un commento: