e

Sono solo nella stanza accanto

01

Settembre
Teatro Elfo Puccini
Date disponibili
16 febbraio 2023
17 febbraio 2023

Sinossi

Due gamer adolescenti iniziano a sospettare che un loro compagno di gioco on line, assente da qualche giorno, sia il ragazzo suicida di cui parlano tutti i media.
Il dubbio fa precipitare i due ragazzi in un vortice da cui emergono solo confessando bugie, paure, desideri e segreti indicibili ma anche scoprendo un contatto più intimo e diretto con l’altro, pur non essendosi mai visti, protetti dagli avatar e da un mondo virtuale che si rivela mostruosamente simile a quello reale.
Un racconto dolceamaro di crescita e scoperta di sé che riflette non solo sulla piaga sociale del bullismo, ma su ombre e contraddizioni del nostro presente.

Lo spettacolo si ispira ad un recente fatto di cronaca italiano. Il 23 febbraio 2018 il diciassettenne Michele Ruffino si getta da un ponte nei pressi di Torino. Il ragazzo, affetto da una lieve disabilità fisica, veniva definito dai compagni di scuola 'storpio', 'zoppo', 'sfigato'. Le umiliazioni, le continue vessazioni, le torture psicologiche hanno alimentato le fiamme del palazzo della sua esistenza, fino a renderlo invivibile.

Altre informazioni

Regia Giacomo Ferraù
Drammaturgia Tobia Rossi
Con Edoardo Barbone e Eugenio Fea
Assistenti alla regia Ilaria Longo, Giulia Viana
Realizzazione scene e disegno luci Giuliano Almerighi
Paesaggi sonori Danilo Randazzo
Organizzazione Elisa Binda
Coproduzione Eco di fondo / Caterpillar
Ringraziamenti Campo Teatrale e Teatro Elfo Puccini per l’ospitalità

Lo spettacolo fa parte di Immersioni teatrali per cittadini consapevoli, progetto formativo su bullismo e cyberbullismo a cura della compagnia Eco di fondo.

Durata: 1 ora e 10 minuti

Critica

platealmente.it
Invita i tuoi amici a vederlo con te:
FacebookWhatsAppMessengerTwitterTelegramEmailCopy Link

I tuoi Applausi per questo spettacolo

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 Applausi

Voto medio 0 / 5. Non ci sono ancora applausi

Registrati gratuitamente per votare questo spettacolo
Lascia un commento: