e

Cenerentola

festival segnali

17

Aprile

Sinossi

Cenerentola è un'eroina dai mille volti e artefice del proprio destino. Nella nostra cultura è andata sempre di più costituendo il simbolo del riscatto degli oppressi, ma più che una storia sulla ricerca del principe azzurro, la Cenerentola di Zaches è una fiaba iniziatica in cui la difficile strada per la maturità passa attraverso il distacco dal passato, rifacendosi ad antiche versioni orali e a quelle scritte dei Grimm e de La Gatta Cenerentola di Basile. La manipolazione si fa danza e la danza rievoca l’antica presenza del rito iniziatico sotto le ceneri della fiaba.

Altre informazioni

Tout public

Drammaturgia, coreografia Luana Gramegna
Scene, luci, costumi e pupazzi Francesco Givone
Collaborazione drammaturgica Daria Menichetti
Collaborazione per scene, costumi e pupazzi Alessia Castellano
Realizzazione costumi Rachele Ceccotti
Project manager Enrica Zampetti
produzione Zaches Teatro
Management e distribuzione Theatron 2.0
Con il sostegno del MiC e della Regione Toscana
e il contributo di Teatro Fonderia Leopolda di Follonica e Giallomare Minimal Teatro
Progetto vincitore del Bando Toscana Terra Accogliente 2020 a cura di RAT (Residenze Artistiche Toscane)
in collaborazione con Fondazione Teatro Metastasio, Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, Centro di Produzione della Danza Virgilio Sieni
Residenze creative (RAT) presso Officine della Cultura, Kanterstrasse, Murmuris, Kinkaleri e LST Teatro

Ore 21.30

Come sempre il festival è aperto al pubblico milanese. Il biglietto di accesso agli spettacoli ha un prezzo simbolico di 5 euro, sia per adulti che per bambini. È consigliabile la prenotazione.
Per gli eventi ospiti al Teatro Munari:
Tel. 02 27 00 24 76
prenotazioni@teatrodelburatto.it
Invita i tuoi amici a vederlo con te:
FacebookWhatsAppMessengerTwitterTelegramEmailCopy Link

I tuoi Applausi per questo spettacolo

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 Applausi

Voto medio 0 / 5. Non ci sono ancora applausi

Registrati gratuitamente per votare questo spettacolo
Lascia un commento: