e

La casetta della Pimpa

01

Settembre

Sinossi

Dalla penna di Altan, nel maggio del 1975, nasce la Pimpa, il cagnolino tanto amato dai bambini italiani, e con essa tutto il suo magico mondo, fatto di animali e cose animate. In questo spettacolo, ciascun bambino può identificarsi con la Pimpa e partecipare ai suoi sogni, alle sue fantasie e alle sue avventure. Altan parla, infatti, dell’infanzia come di un territorio neutro, un paradiso dove tutto è possibile, ad esempio andare sulla luna e poi tornare la sera nel proprio lettino. Conversando amabilmente con Altan sull’opportunità di mettere in scena i personaggi della sua Pimpa, la Compagnia sceglie di portarla in carne e ossa ai bambini, offrendo così loro la possibilità di entrare direttamente nel suo mondo conoscendola davvero, e ancor prima, vedendola e ascoltandola. È un universo narrativamente significativo che si pone come antagonista a quello ipertecnologico ed informatizzato, che i bambini vivono quotidianamente nelle esperienze educative e socio culturali. La Pimpa si affaccia alla finestra e invita tutti coloro che la ascoltano e la amano a giocare con lei, ad appassionarsi alla vita e alle sue imprevedibili sorprese.

Altre informazioni

Compagnia Liberipensatori Paul Valéry

Dai 3 agli 8 anni

Invita i tuoi amici a vederlo con te:
FacebookWhatsAppMessengerTwitterTelegramEmailCopy Link

I tuoi Applausi per questo spettacolo

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 Applausi

Voto medio 0 / 5. Non ci sono ancora applausi

Registrati gratuitamente per votare questo spettacolo
Lascia un commento: